Piber Group S.r.l.

Soluzioni innovative per il packaging alimentare

Home Ambiente parte 3

GESTIONE AMBIENTALE

Ambiente parte 3

Piber Group divisione Lampografica da sempre sensibile alle tematiche ambientali si impegna a recepire ed assumere tutte le condizioni legislative e le normative a riguardo, adottare uno standard preciso e rigoroso, universalmente riconosciuto.

Un sistema di gestione ambientale descrive i processi, le procedure e le risorse per mezzo delle quali l’azienda svolge la propria attività, nonché la struttura organizzativa stessa, ed ha lo scopo di garantire un costante controllo – e dove possibile un miglioramento – delle connessioni della produzione, e dei sistemi di produzione, con l’ambiente.
Una approfondita analisi di tutti i processi aziendali ha dato luogo ad una “radiografia” dell’azienda, ed ha permesso la compilazione di un vero e proprio manuale ambientale, dove grande attenzione viene rivolta anche alla sensibilizzazione del personale impiegato. Sono previsti, infatti, incontri di formazione sulle tematiche ambientali al fine di recepire e accogliere quella che è una responsabilità sociale.
Il Gruppo Piber già dal 1993 ha dimostrato attenzione verso l’ambiente con l’iniziativa di Piberplast che ha messo in atto un progetto denominato “piberecycling” consistente nel recupero di circa 600.000 chilogrammi all’anno di imballi post-consumo. Predetta iniziativa è valsa all’azienda il premio “impresa eco-efficiente 2000” assegnato dalla regione Lombardia a realtà particolarmente innovative che abbiano realizzato prodotti o servizi, processi o sistemi significativi dal punto di vista della riduzione dell’impatto ambientale; perseguono inoltre lo stesso intento altre due importanti iniziative dell’azienda, la certificazione di acquisto di “energia pulita” (Pibergroup acquista energia certificata RECS – Renewable Energy Certificate System) e l’adozione di “pallet eco-sostenibili” (prodotti da Palm S.p.a., sono ottenuti con legno proveniente da foreste e da piantagioni gestite secondo i principi di sostenibilità ambientale e tutelate in base a principi riconosciuti; sono certificati PEFC – Programme for Endorsement Forest Certification).

ECO-SOSTENIBILI

Pallet

Il Gruppo Piber tutela attivamente l’ambiente anche grazie all’utilizzo di pallet eco-sostenibili.
Piber ha aderito all’innovativo progetto ideato da Palm Spa, atto a concretizzare gli intenti fissati dalle politiche comunitarie in materia di green procurement e di green supply chain ed in particolare di:

– riduzione di peso e volume degli imballaggi e dei rifiuti all’origine (come anche stabilito nel Dlgs Ronchi 22 del 1997)
– tutela e rigenerazione del patrimonio forestale e della biodiversità
– contenimento delle emissioni di CO2 in atmosfera (previsto dal protocollo di Kyoto)
– sostenibilità dei trasporti.

I pallet eco-sostenibili utilizzati dal Gruppo Piber sono certificati secondo il “Programme for Endorsement of Forest Certification schemes” (PEFC).

Piber ha aderito inoltre al network “Imprese amiche per l’ambiente” che promuove il concetto di green supply chain ed ha come obiettivo quello di favorire conoscenza e coscienza alla responsabilità sociale ed ambientale dell’impresa.
Il Network permette di migliorare la sensibilità di produttori ed utilizzatori verso le problematiche della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente nella progettazione e produzione di prodotti o servizi.

ENERGIA

Rinnovabile

Scegliere di sostenere le produzioni di energia da fonti rinnovabili (idroelettrica, eolica, fotovoltaica, solare termica, geotermica, biogas, maree e moto ondoso, biomassa) significa ridurre concretamente l’impatto inquinante del sistema energetico e preservare le risorse ambientali.

Scarica il certificato (Formato: PDF – Dimensione: 964 kb)

PRODUZIONE DIRETTA: UN "TETTO SOLARE" IN PIBERPLAST

Un ettaro “coltivato” a pannelli fotovoltaici costituisce uno dei maggiori impianti per la produzione dienergia da fonti rinnovabili.
Con una superficie di circa 11.500 mq l’impianto fotovoltaico dello stabilimento Piberplast di Voghera, entrato in funzione a dicembre 2008, è il maggiore della provincia di Pavia e il secondo in Lombardia.
Può garantire circa 700.000 Kwh all’anno e, soprattutto, consentire alla fonte, al produttore di energia, una riduzione di emissioni di anidride carbonica pari a circa 420 tonnellate. La potenza di picco erogabile è pari a 567 Kwp.
Scarica l’articolo (Formato: PDF – Dimensione: 557kb)

ACQUISTO DI CERTIFICATI RECS

Piber Group ha scelto di aderire al sistema europeo RECS (Renewable Energy Certificate System) che permette di finanziare lo sviluppo delle attività di produzione di energia elettrica con sistemi alternativi a quelli che utilizzano i combustibili fossili o nucleari.

In pratica l’impianto produttore di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili riceve i certificati RECS in una quantità equivalente alla sua produzione. Questi certificati, una volta immessi nel mercato e venduti, diventano una remunerazione aggiuntiva per la generazione che permette il finanziamento e lo sviluppo di questa attività eco sostenibile.

RECS favorisce lo sviluppo di un mercato internazionale delle fonti rinnovabili e quindi promuove la diffusione di nuova capacità produttiva alimentata da fonti rinnovabili. I certificati, in tal senso, rappresentano l’intero beneficio conseguibile dalla produzione di energia da fonte rinnovabile, beneficio che investe la sfera ambientale, la diversificazione delle fonti energetiche, la diminuzione della dipendenza energetica dei paesi europei, nonché la diffusione di quei sistemi di produzione energetica cui è riconosciuto il massimo valore in termini di sostenibilità.

Il progetto RECS è nato in ambito europeo per favorire lo sviluppo, sulla base di una certificazione standard, di un mercato volontario e internazionale di Green Certificate. Attualmente il sistema RECS coinvolge più di 170 utilities tra produttori, traders e società di certificazione del settore elettrico distribuiti in 17 paesi.